Pubblicato in: Di blog

Dopo un anno

E’ già passato un anno da quando lanciavo nel immenso mondo virtuale il mio blog. Certo, l’assenza di qualche mese non era prevista, come prevista non era nè l’acuta mancanza di tempo, che mi persegue ultimamente, ma questo mi fa desiderare scrivere ancora di più, e… spero di riuscirci. Prima o poi :))

Ho la testa piena di articoli, di testi, di parole ancora non dette, che premono per uscire, ho le tasche piene di idee, e provo un gusto amaro quando mi accorgo che in questo format non posso fare (quasi) niente di quello che vorrei, e forse anche questi (troppi) limiti mi tengono un po lontano…

Ma in quel poco che ho scritto, guardando indietro trovo miglioramenti (lievi, piccoli, ma miglioramenti) in me, nei miei progressi, nell’italiano che parlo, negli accenti che ora ci tengo a mettere, nella scrittura, e questo mi porta soddisfazione.

Auguri al mio blog, auguri a me, auguri ai miei lettori!

Pubblicato in: Sport estremi

Parkour

Continuando la seria degli “Sport estremi“, oggi parliamo di Parkour (abbreviato PK) termine che in primis  descriveva “l’arte del spostamento“, per poi, nel 1998  derivare dal francese “parcours du combattant”, che tradotto sarebbe “percorso del combattente”. I pratticanti si chiamano tracciatori (al maschile) e tracciatrici (al femminile).

Consiste nel eseguire un percorso, in natura o in città, cercando di superare qualsiasi tipo di ostaccolo, tramite salti, volteggi, arrampicate, scalate, equilibrio, ecc, in una maniera efficiente e veloce.

(Immagine presa dal web)

Pubblicato in: Letteratura

Cent’anni di solitudine

Ho finito di leggere questo libro la settimana scorsa. No, non faccio recensione, ci sono tanti blogger che si occupano di questo, voglio solo fare una veloce nota di quello che mi ha colpito di più.

Avendo letto prima un altro libro di Gabriel Garcia Marquez, “L’amore nei tempi del colera”, in qualche modo all’inizio  immaginavo fosse qualcosa di simile a quello, ma leggendo avevo capito che era tutta un’altra storia. Mi è piaciuto l’inizio, il racconto con i zingari, che mi ha fatto ricordare la mia infanzia, quando ogni tanto si sentivano passare in Continua a leggere “Cent’anni di solitudine”

Pubblicato in: Personali

Dominati vs dominanti

Io sono mamma. Ho due bimbi meravigliosi, e pur avendo la stessa mamma e lo stesso papa, sono molto diversi tra loro, come penso che accade in tutte le famiglie con più di un bambino.  Se dentro casa questo è un fatto tranquillamente accettato da tutti, fuori casa, i genitori  (generalmente) e le mamme (specialmente), sembrano di rifiutare questo dato di fato, sembrano a fare fatica ad accettare questa realtà, e iniziano una lotta sorda, e a volte assurda (se dobbiamo tener conto anche del carattere del bambino) per far si che i bambini Continua a leggere “Dominati vs dominanti”

Pubblicato in: Asia, Natura

Fenomeni della natura (10)

La caratteristica e la bellezza di questo Parco Nazionale, Gunung Mulu  (Malesia) consiste nelle formazioni carsiche che spuntano dalla terra, nelle caverne e grotte sottostanti, nella foresta equatoriale in cui si trova e le altre foreste circostanti, nel fiume Melinau che lo attraversa.  E’ un posto difficile da raggiungere, quasi inaccessibile, e forse per questo incita all’avventura i turisti di tutto il mondo.

(Immagine presa dal web)

Pubblicato in: Arte

String art

Tempo fa parlavo di alcune forme d’arte, come Quilling, Sand art, Body painting, e oggi voglio parlare di un’altra meravigliosa tecnica, chiamata String art.

A me piace tutto quello che è bello, mi piace l’artigianato, le cose handmade, che siano esse fatte di carta, di fiori, di legno, di vetro, di sabbia, di feltro, di plastica o… di fili. String art non è altro che una forma d’arte in cui i fili e i chiodi prendono forme e colori, lasciandosi guidare solo dalla immaginazione dell’artista. Continua a leggere “String art”

Pubblicato in: Personali

Navigare

Ecco a voi il volume di qui parlavo tempo fa, il volume che contiene anche le mie poesie.  Si è lasciato aspettare, tanto che pensavo di non vederlo mai, ma quando poi l’ho avuto tra le mani… un po come a un parto… soffri un po ma quando vedi il tuo cucciolo, dimentichi tutta la sofferenza e vivi soltanto la felicità :))

Una bella e pura soddisfazione! 🙂  Sono contenta che tra gli autori (il volume è firmato da 13 autori) c’è un’autrice di solo 15 anni, che tra gli autori sono donne e mamme come me,

Continua a leggere “Navigare”

Pubblicato in: In qualita di mamma

“Grazie per avermi nato”

Fuochi di artifici, molto entusiasmo, sentiti auguri, regali, pranzi e cene festive su tavole allegramente e vivamente apparecchiate, cari parenti, simpatici amici, tanto amore, giochi e giocatoli… tutte queste (e tante altre ancora) hanno fatto emozionare cosi tanto il mio figlio grande (sette anni), che nel decimo minuto di quest’anno nuovo, cercando di dare voce a quello che sentiva,  mi dice: “Grazie per avermi nato!”.

Continua a leggere ““Grazie per avermi nato””

Pubblicato in: Personali

Ben ritrovati!

Quando vedevo su alcuni blog che tra un articolo e altro era passato qualche mese o qualche anno, mi fioriva sulla faccia un sorriso leggermente ironico dicendomi scherzando “che chiaccherone  / a qua!”. Ecco, ora pure il mio blog si trova in una situazione simile,  e il sorriso leggermente ironico fiorisce sulla mia faccia, insieme ad una certa malinconia e perplessità, perché non avevo minimamente immaginato che sarebbero passati più di cinque mesi dall’ultimo articolo pubblicato…

Continua a leggere “Ben ritrovati!”

Pubblicato in: Personali

A presto!

E’ giunta l’ora di salutarvi. Ultimo pacco è riservato al computer, e penultimo è riservato alla Tv. Senza computer sono stata, ma avevo la tv; senza tv sono stata, ma avevo il computer; ora sono proprio curiosa come sarà una settimana (fino alla nostra partenza) senza nessuno dei due :))  Sarà bello, con più tempo libero, con più silenzio e con gli occhi meno rossi.  E nessuno che litiga per i cartoni.

Mi mancherete. Vi auguro buone vacanze, statemi bene e… A presto!  🙂